Gyoza (ravioli cinesi o giapponesi)

Gyoza (ravioli cinesi o giapponesi)
5 (100%) 8 vote[s]

Tutto il delizioso sapore asiatico in un piccolo scrigno senza glutine

Oggi prepariamo un delizioso piatto asiatico: ravioli cinesi o goyza.

La verità è che si tratta di un piatto facile da fare, basta un po ‘di pratica nel montaggio e tutto il resto è facile. L’unico ma è che sono così ricchi che non avrete mai abbastanza …

Il sapore delicato e la semplicità di questo pasto mi hanno affascinato fin dalla prima volta che gli ho assaggiato.

Alcuni anni fa, quando sono venuto a Barcellona, ho incontrato una ragazza da Sikkim (India del nord) che aveva il ristorante “Racó del Sikkim” nel quartiere di Gracia. Purtroppo la crisi economica ha colpito anche la sua porta, e nel 2013 ha dovuto chiudere. Ma non solo se mangiava benissimo, tutto era eccellente. L’atmosfera, le luci, i colori e la simpatia deTxung , sempre pronta a sorridere. Con il tempo e molte conversazioni abbiamo creato un rapporto di amicizia, e anche ora ogni une di noi viviamo in città diverse e ci vedimo poco, il affetto reciproco rimane. Oggi vi porto questa ricetta che proviene dalla memoria della cucina e dei sapori che mi ha fatto conoscereTxung.

Qual è la differenza tra ravioli, gnocco, momos o goyza? In realtà tutti sono dumpling gnocchi (che è solo la traduzione di dumpling ), che sono ripieni sia con carne di maiale, manzo, gamberetti, o molti altri tipi di ripieni vegetali e anche vegetariani con tofu. La differenza nel nome è piuttosto legata alla regione di origine. Il momo è tipico del sud della regione meridionale del Tibet (nord est di Himalaya in Asia). Possiamo trovare piatti come tipico in Nepal, Bhutan e Sikkim (stato indiano). In Giappone, il nome usato è gyoza. In Corea, mandu. E in Cina baozi, jiaozi o semplicemente dumpling (gnocco).

Ci sono generalmente due modi di cucinare i ravioli cinesi, al vapore o fritte. Io li preferisco al vapore, ma passato un attimo prima in una padella, come spiego in questa ricetta.

Questi ravioli cinesi, goyza o momo sono serviti normalmente come un antipasto che di solito è presentato con una salsa di immersione (chiamato localmente chutney o achhar), che anche lascio le istruzioni.

 

antojossingluten_momos_8

 

Ingredienti

per circa 30 ravioli (o per 5 persone)

Per l’impasto senza glutine

60 grammi di farina di riso glutinoso

20 g di amido di patate

35 g di amido di mais

15 g di farina di glutine (mix di pane)

1/4 cucchiaino di gomma xanthan (per elasticizzare di massa)

100 ml di acqua a temperatura ambiente

Nota: farina di riso glutinoso è farina di riso, ma costituito da una varietà di riso che diventa appiccicoso quando cotti, del nome glutinoso lì. Non preoccupatevi perché non ha glutine. Si trova facilmente nei negozi di alimenti asiatici prodotti.

Per il ripieno

antojossingluten_momos_ingr2

1 cucchiaio di salsa di soia senza glutine (per esempio Tamari)

100 g di carne di maiale macinata (o manzo)

3 cucchiai di brodo di carne

1 cucchiaio di olio de oliva

½ cipolla

80 g di cavolo cinese o cavolo oppure spinaci

Zenzero fresco grattugiato

Opzionali: erba cipollina o cipollote

Per la salsa

antojossingluten_momos_ingr3

½ tazza (100 ml) di salsa di soia senza glutine

½ tazza (100 ml) di aceto di riso

2 cucchiai di miele

½ spicchio d’aglio, grattugiato

2 cucchiai di semi di sesamo tostati

Olio di sesamo 1 cucchiaio

zenzero grattugiato

 

salse opzionali per accompagnare:

salsa Sriracha (molto piccante), solo la salsa di soia.

Preparazione:

Ripieno:

antojossingluten_momos_4

Inizia cavoli di cottura (o spinaci), sia bollito o al vapore. Lasciate raffreddare.

Tagliare e tagliare la cipolla molto finemente (brunoise) e riserva.

In una ciotola, mettere la carne tritata e desmenúzala. Aggiungere un cucchiaio di brodo e mescolare bene. Ripetere l’operazione per la carne mescolando bene. Ora incorpora il sale e olio d’oliva. Mescolare e unifica. Aggiungere un cucchiaio di salsa di soia e rehomogenized. Si noterà che una pasta è formato. Gradualmente battere cavoli o spinaci e tritato cotto, pur continuando la miscelazione. Infine aggiungete lo zenzero grattugiato e l’erba cipollina tritati finemente (opzionale). ancora un po ‘di omogeneizzare fondono bene il composto. E ‘coperto con una pellicola e conservato in frigorifero fino a quando l’assemblea dei momos.

Preparazione del impasto:

La preparazione della pasta de ravioli cinesi o goyza è molto semplice. È sufficiente posizionare tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, aggiungere a poco a poco di acqua e mescolare. All’inizio può sembrare che non si lega bene, o è molto secca. Non aggiungere più acqua anche provare vigorosamente impastare e ottenere una massa realizzabile in pochi minuti. In ogni caso è sempre possibile aggiungere un po ‘d’acqua in più, ma attenzione, cambia rapidamente con poca consistenza liquida.

Lasciare riposare l’impasto 15 minuti coperto con una pellicola.

Attenzione: essere sempre attenti a coprire l’impasto, perché si asciuga velocemente e poi lavorare sarà difficile. Nel caso in cui si secca un po ‘, appena bagna le mani con acqua e impastare di nuovo.

 

Montaggio dei ravioli cinesi o goyza:

Prendete una manciata di pasta e coprire ermeticamente di nuovo il resto. Fare un rotolo poi tagliato in porzioni, come se avete fatto gli gnocchi di grandi dimensioni. Fare palle con ogni porzione di taglio (circa. 8 g ciascuna) e copertine.

antojossingluten_momos_masa

Allunga piccole porzioni di impasto a 8cm di diametro. Mettere il ripieno al centro e si chiude come una torta. Basta essere attenti a non riempire troppo perché possono essere aperti. Alla fine di ogni momo o pastoso pesa circa 21 grammi. Queste video mostra la tecnica base per il montaggio.

Per chiudere, piegare il disco a metà, premere il pollice e l’indice nel mezzo, e poi inizia a piegare dalle estremità verso il centro. È possibile vedere un video dimostrativo di come assemblare e chiudere i ravioli cinesi o goyzain questo link.

come chiudere i ravioli cinesi o goyza in questo link.

Cottura dei ravioli cinesi o goyza:

Questa prima parte è opzionale. Si può andare direttamente a cucinare momos al vapore per 10 minuti.

Scaldare una padella a fuoco alto, si sviluppa un po ‘di olio sulla base e organizzare i ravioli cinesi distribuiti in modo che non si tocchino tra loro (farina di riso glutinoso si attaccano immediatamente se toccata). Abbassare il fuoco a medio e cuocere per circa 5 minuti o fino a doratura di base. Così ci sarà sigillare ravioli per renderli più facili da gestire. Un momento d’oro, trasferire i ravioli al vapore e cuocere per circa 10 minuti. È possibile verificare che ravioli cinesi o goyza sono cotte perché vedrete che la massa è diventata quasi trasparente.

 

antojossingluten_momos_6

Servire caldo e godere di quella sono deliziosi come si può vedere …

antojossingluten_momos_9

antojossingluten_momos_10

Puedes compartir en:
Sigue las actualizaciones por email
Facebook
Pinterest
Twitter
RSS

Rispondi